KINDESMISSBRAUCH

Pedofilia, ex docente a giudizio

Processo a porte chiuse alle Criminali per il maestro elementare in pensione

LUGANO – Ripetuta coazione sessuale, ripetuti atti sessuali con un fanciullo, pornografia: sono le accuse di cui deve rispondere l?ex docente di una scuola elementare del Luganese, che comparirà in aula penale da oggi a Lugano. Vista la delicatezza del caso e a maggiore tutela delle vittime, il processo davanti alla Corte delle Assise Criminali, presieduta dalla giudice Rosa Item, sarà celebrato a porte chiuse. L?uomo, difeso dall?avvocato Stefano Rossi di Lugano, si trova agli arresti dallo scorso luglio. Data la riservatezza dell?inchiesta, coordinata dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli, la vicenda era trapelata solo durante l?autunno. Nei mesi successivi all?arresto, l?insegnante, in pensione da un paio d?anni, avrebbe fornito alcune ammissioni sui fatti, che si sarebbero concentrati in un periodo definito (si era parlato di 10-15 anni fa, pur non escludendo in sede d?inchiesta verifiche su periodi più recenti), e nel tempo la loro frequenza sarebbe andata diminuendo. L?uomo avrebbe rivolto le sue attenzioni moleste ad una decina di allievi (oggi giovani adulti), di sesso maschile e della medesima fascia d?età.

Share with:


Related Articles

Leave a Reply

Back to top button